SLALOM GIGANTE SOELDEN M
SLALOM GIGANTE SOELDEN M

SLALOM GIGANTE SOELDEN M

SLALOM GIGANTE SOELDEN M

SLALOM GIGANTE SOELDEN M – Inizia con la prima prova maschile la 50° stagione dello sci alpino. Sul ghiacciaio del Rettenbach si inizia con lo Slalom Gigante. I favoriti della stagione sono il rientrante Ted Ligety, infortunato lo scorso campionato ed in pieno recupero; Alexis Pinturault giovane promessa francese; l’inossidabile Marcel Hirscher, il bravissimo tedesco Felix Neureuther ed il febbricitante Henrik Kristoffersen.

Al via nella prima manche, gli italiani fanno una bruttissima prova di squadra, sono riusciti a classificare solo quattro atleti per la seconda manche . Al termine del primo parziale, in testa c’è Alexis Pinturault con il tempo di 1.04.38″, al secondo posto c’è Marcel Hirscher con un ritardo di 0.17″ e al terzo posto c’è la nuova promessa dello sci svizzero Justin Murisier con un ritardo di 0.20″. Gli altri pretendenti alla coppa di cristallo sono Ted Ligety che si piazza al 14° posto, Henrik Kristoffersen 9° e Felix Neureuther 6°. Gli italiani si classificano al 22° posto con Luca De Aliprandini, al 24° posto con Florian Eisath, al 27° posto con Manfred Moellg e al 30° posto con un arrabbiatissimo Roberto Nani. Subito fuori Ballerin, mentre non si sono classificati Tonetti, Paris, Mauberger e Sala.

La pista nella seconda manche gira di più, le curve sono più rotonde e c’è più distanza tra un palo e l’altro. Ben 18 porte di cui 15 hanno una pendenza del 62%, mentre la visibilità è un’incognita, visto il sole che va e viene. Prima dei migliori otto, scendono i nostri italiani. Subito fuori Manfred Moellg, bruttissima prova di Roberto Nani e prova sotto tono per Florian Eisath. Parte bene e non commette alcun errore Luca De Aliprandini che resta in testa per più di metà gara, spodestato dalla discesa di Ted Ligety, che poi chiuderà in 5° posizione. Dalla 9° posizione scende Kristoffersen che commette diversi errori fin dalle prime porte e non riuscirà a recuperare al traguardo. Chiuderà la gara in 8° posizione. Dopo di lui scende Neureuther che perde fin da subito sul muro, ma recupera nel pianoro lento e finirà in testa, per poi chiudere 3°. I campioni scendono ed è lotta aperta tra i primi tre.

Il giovane svizzero Murisier scende tranquillo, ma perde tanto nella prima parte di gara e non riesce a recuperare sul muro. Finirà al 7° posto. E’ la volta dell’uomo d’acciaio Hirscher che fa una gara perfetta, scivola sul muro, ma si rialza e continua a guadagnare nonostante l’errore, arriva al traguardo primo, ma dopo di lui c’è Pinturault. Il francese fa la “sua” gara è perfetto, guadagna ad ogni parziale e non commette alcun errore. A lui la gara di apertura della stagione.

1. Alexis Pinturault FRA 2:14.01″
2. Marcel Hirscher AUT + 0.70″
3. Felix Neureuther GER + 1.37

Gli italiani finiscono con il 10° posto di Luca De Aliprandini, 21° posto per Florian Eisath e 24° posto per Roberto Nani.

La classifica vede in testa Alexis Pinturault con 100 punti, al secondo posto Marcel Hirscher con 80 punti e al terzo posto Felix Neureuther con 60 punti.

Segui anche la classifica su : http://www.sportpervoi.it/classifica-slg-m/

 

(Foto lastampa.it)

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor