SHIFFRIN REGINA ANCHE A MARIBOR
SHIFFRIN REGINA ANCHE A MARIBOR

SHIFFRIN REGINA ANCHE A MARIBOR

SHIFFRIN REGINA ANCHE A MARIBOR

Shiffrin regina anche a Maribor – 08.01.2017 – Seconda giornata di gare a Maribor in Slovenia e meteo completamente sovvertito. Nevica nella mattinata e nevica tantissimo nella seconda manche, ma lo slalom si fa con qualsiasi condizione meteo. Si parte da 530 metri e si arriva a 340, ma è bello freddo e la neve fresca non dà fastidio.

La prima manche è disegnata da Magoni tecnico italiano che allena la Slovacchia, conta 62 porte a distanza di 9.5 metri. Il tracciato non è ripido, ma facile e tranquillo, non veloce e c’è tempo di riflettere tra una porta e l’altra.

In testa ci va Mikaela Shiffrin che cerca il ritorno alla vittoria dopo il 4° posto di ieri in gigante, con il tempo di 49.84”, al secondo posto c’è Wendy Holdener con un ritardo di 0.17” e al terzo posto c’è Frida Hansdotter con un ritardo di 0.38”. Seguono Vhlova, Loeseth, Strachova e Moelgg, mentre è uscita nella prima manche la Velez-Zuzulova e non si è qualificata per la seconda manche Lara Gut.

La seconda manche è molto simile alla prima ed il tracciato è disegnato dal tecnico norvegese Geller, conta 60 porte, un po’ più veloce e distanza sui 10 metri. Nevica tantissimo, ma la visibilità è perfetta. Smette di nevicare con le ultime dieci atlete in partenza, ma le ultime migliori tre trovano di nuovo la neve copiosa.

Cambia poco nella classifica. La prima a scendere è Manuela Moelgg che però non tiene il ritmo della gara e finirà 14°. E’ il turno di Sarka Strachova che guadagna ad ogni settore e va in testa, ma finirà al 6° posto. Dopo di lei tocca a Nina Loeseth che fa gara precisa e va in prima posizione, ma finirà al 5° posto. Scende Petra Vhlova che guadagna e incrementa ad ogni settore, portandosi davanti alla Loeseth, ma finirà al 4° posto finale. E’ il turno di Frida Hansdotter che finalmente fa una gara senza errori e si porta in testa, finisce la gara al 3° posto ed è il suo primo podio della stagione. Wendy Holdener cerca la vittoria, ma nonostante il suo slalom preciso, commette un piccolissimo errore che la porta in testa, ma finirà la gara al 2° posto. Per ultima scende Mikaela Shiffrin, che fa la sua solita gara, un piccolo errore sul muro non la distrae, nell’ultima parte di gara incrementa e va a prendersi la 27° vittoria.

La gara è vinta da Mikaela Shiffrin con il tempo di 1.39.61”, al secondo posto Wendy Holdener con un ritardo di 0.19”, al terzo posto Frida Hansdotter con un ritardo di 0.31”.

1. Mikaela Shiffrin USA 1.39.61”
2. Wendy Holdener SUI + 0.19”
3. Frida Hansdotter SWE + 0.31”

Nazionale italiana di nuovo in ombra. Si segnala il grande recupero di Chiara Costazza che dal 19° posto della prima manche, fa una grande gara e finisce al 9° posto, 14° posto con Manuela Moelgg, 22° posto con Irene Curtoni. Non si qualifica per la seconda manche Federica Brignone, mentre è out Sofia Goggia.

Segui la classifica di specialità su : http://www.sportpervoi.it/classifica-slalom-f/

Segui la classifica generale su : http://www.sportpervoi.it/classifica-generale-f/

 

 

 

(Foto ansa.it)

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor