Rea e Toprak show

Rea e Toprak show

Rea e Toprak show

Rea e Toprak show – 23.06.2019 – Pata Riviera di Rimini Round – Misano World Circuit “Marco Simoncelli” – Al via il settimo round della stagione del Campionato Mondiale di Superbike 2019. Il Circuito Marco Simoncelli si trova a Misano Adriatico in provincia di Rimini. La pista è lunga 4.226 metri con 16 curve di cui 6 verso sinistra e 10 verso destra e un rettilineo di partenza/arrivo di 510 metri. Molto caldo, ci sono 27 gradi nell’aria e 45 gradi sull’asfalto. Sono 20 i piloti al via.

E’ spettacolo Kawasaki !

Gara 2. Griglia con le posizioni della TSRace e quindi in pole Alvaro Bautista su Ducati, poi Alex Lowes con la Yamaha, Leon Haslam con la Kawasaki, Toprak Razgatioglu su Kawasaki indipendente, Jonathan Rea su Kawasaki, Marco Melandri con la Yamaha indipendente.

Semaforo verde veloce e subito in testa ci va Bautista, seguito da Haslam costretto a fare a gomitate con Ratzgatioglu, poi Rea, Lowes e Melandri, i primi seguiti da un ottimo Michael Ruben Rinaldi su Ducati indipendente, Sandro Cortese su Yamaha e Tom Sykes, via via tutti gli altri. Non termina il primo giro e Rea passa Ratzgatioglu per non lasciar scappare Bautista che già ha preso margine, mentre Melandri passa Lowes. Inizia il giro 2 e cade Bautista che perde il posteriore a curva 4, seguito da Leandro Mercado su Kawasaki; entrambi ritornano in pista nelle due ultime posizioni. In testa ora c’è Haslam seguito dal compagno di squadra Rea e da Ratzgatioglu, dietro a un secondo ci sono Lowes, Cortese, Rinaldi e Sykes; lontano il secondo gruppo guidato da Chaz Davies in evidente difficoltà questo week end con la Ducati. Al giro 3 Ratzgatioglu passa Rea e si porta secondo, ma in un giro il turco apposta il sorpasso ad Haslam e va in testa, dietro da segnalare la caduta di Cortese alla curva 1. Ultime curve del giro e Rea passa il compagno di team, vuole la vittoria e non lascia scappare Ratz. Gara di attesa per Rea che resta dietro al pilota Kawasaki indipendente; purtroppo al giro 10 c’è il ritiro per problemi tecnici alla Honda indipendente di Alessandro Del Bianco.

Metà gara e si gira senza cambi di posizione, mentre dietro Lowes aggancia Haslam e Melandri che però cade alla curva 8 perdendo il posteriore; Melandri risale in sella e riparte dall’ultima posizione, mentre Bautista è 15° a punti. Prese le misure e gli errori, a 4 giri dal termine Rea si butta dentro alla 1 in piena accelerazione e passa Ratzgatioglu che però rimane attaccato alla Kawa ufficiale. Gli ultimi 4 giri sono puro spettacolo per i tifosi! Ci prova il turco, ma l’esperienza e la tenacia di Rea lasciano la vittoria al campione del mondo uscente. Bautista finisce 14°.

I 20 giri finiscono con la vittoria di Jonathan Rea su Kawasaki, al secondo posto il pilota Toprak Ratzgatioglu su Kawasaki indipendente e al terzo posto Leon Haslam su Kawasaki.

1. Jonathan Rea   Kawasaki  34.06.731″
2. Toprak Ratzgatioglu Kawasaki ind  + 0.381”
3. Leon Haslam Kawasaki  + 5.880”

Il giro veloce è il giro numero 2 di Toprak Ratzgatioglu su Kawasaki indipendente con il tempo di 1.36.814” e una velocità di 157.14 km di media oraria.

Gli italiani si piazzano :

5. Michael Ruben Rinaldi Ducati (ind)
8. Michele Pirro Ducati (ind)
9. Lorenzo Zanetti Ducati (ind)
13. Samuele Cavalieri Ducati (ind)
16. Marco Melandri Yamaha (ind)
Rit. Alessandro Del Bianco Honda (ind)

 

Segui la classifica aggiornata : QUI 

Segui il calendario 2019 : QUI

 

Prossimo appuntamento con la Superbike è per il week end del 07 Luglio sul Circuito di Donington per il Gp di Inghilterra.

 

 

Foto readwr.it

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor