Ramirez vince sulle cadute
Ramirez vince sulle cadute

Ramirez vince sulle cadute

Ramirez vince sulle cadute

Ramirez vince sulle cadute – Gran Premi Monster Energy de Catalunya – 16.06.2019 – Inizia la settima prova del Motomondiale 2019 con il GP di Catalunya sul Circuit de Barcelona – Catalunya a Montmelò, che ci offre 4.600 metri di asfalto, 6 curve a sinistra e 8 a destra, oltre al lungo rettilineo di partenza-arrivo di 1.047 metri. Giornata non troppo calda a Montmelò ci sono 23 gradi nell’aria e 39 gradi sull’asfalto, sulla pista ci sono 31 piloti di diverse nazionalità.

Cadono i leader, ne gioisce Canet secondo !

La Pole Position al sabato viene vinta da Gabriel Rodrigo su Honda con il tempo di 1.48.450”, al secondo posto in griglia si piazza Ai Ogura su Honda con un ritardo di 0.021”, mentre il terzo posto lo conquista Tony Arbolino su Honda con un ritardo di 0.314”. Seguono Tatzuki Suzuki su Honda, Aron Canet su Ktm e Albert Arenas su Ktm. Lorenzo Dalla Porta su Honda partirà 9°, mentre gli altri tutti dietro e lontani.

La Gara. Partenza veloce qui a Barcellona, il primo ad entrare a curva 1 è un bel gruppetto di piloti, si impenna la moto di Ogura che perde qualche posizione, bene Dalla Porta e Canet, mentre retrocede Rodrigo. Tutti infila con Tony Arbolino su Honda davanti, poi Aron Canet su Ktm, Tatsuki Suzuki su Honda, Lorenzo Dalla Porta su Honda, Albert Arenas su Ktm, Marcos Ramirez su Honda e Ai Ogura anche lui su Honda. Prima caduta Tatsuki Suzuki su Honda alla 10 cade dopo un contatto con Arenas. Più attardati sono Niccolo Antonelli su Honda, Dennis Foggia su Ktm e Andrea Migno su Ktm che si trovano nelle retrovie. Giro 2 problema per Dalla Porta, si pianta la sua Honda, si spegne prima del traguardo a curva 13. Restano in 10 i piloti del gruppo di testa. Grande caduta al giro 4 con Fernandez su Ktm, Garcia su Honda, Arenas, Salac su Ktm, Oncu su Ktm, alla curva 5 finiscono tutti a terra.

Ora sono tutti in gruppo di nuovo : Rodrigo, Lopez, Ramirez, Binder su Ktm, Canet, Arbolino, McPhee, Masia su Ktm, Sasaki e Ogura entrambi su Honda. Ma gli inseguitori si sono riagganciati e nel mezzo ci sono Celestino Vietti su Ktm e Niccolò Antonelli. Giro 6 cade anche Migno alla curva 6, gara in ombra per lui. Al giro 7 la caduta multipla al giro 4 va under investigation. Giro 9 arriva il long lap penalty per Vicente Perez su Ktm che ha invaso la parte di pista proibita. Giro 10 problemi alla moto anche per Tony Arbolino, si spegne anche la sua Honda a curva 3, ma per fortuna riesce a ripartire.

Giro 10 a metà gara sono ancora tutti insieme in 15 piloti, ma entra per primo sul traguardo Ramirez, seguito da Masia e McPhee, ma non finisce così, perché nessuno prende gap e arriva il ritiro definitivo per Arbolino. Giro 13 cade alla 2 anche Masia dopo un contatto con Binder, mentre in testa c’è Lopez. L’incidente di Masia va under investigation. Giro 22 cade anche Masaki alla 11 che tocca Ramirez, ma il giapponese riparte, mentre davanti ci sono Toba, Antonelli (partito 27°) e Lopez.  tre giri dal termine tutti insieme e ha la peggio Antonelli costretto ad andare largo e favorire gli altri. Entrano in linea Toba, Rodrigo e Lopez. Due giri dal termine Rodrigo e Binder si toccano e giù entrambi alla curva 10. Non finisce cade Toba alla 10 e seguito da McPhee, un grande Vietti che arriva in volata come quasi sempre in Moto3 …

I 21 giri finiscono con la vittoria di Marcos Ramirez su Honda, al secondo posto Aron Canet su Ktm e al terzo posto Celestino Vietti su Ktm.

1. Marcos Ramirez SPA Honda  38.36.156”
2. Aron Canet SPA KTM + 0.119”
3. Celestino Vietti ITA KTM + 0.146”

Gli altri italiani si piazzano :

5. Dennis Foggia KTM
7. Romano Fenati Honda
11. Niccolò Antonelli Honda
17. Riccardo Rossi Honda
Rit. Andrea Migno KTM
Rit. Tony Arbolino Honda

Il giro veloce è stato il numero 4 di Kaito Toba su Honda con il tempo di 1.48.803” e una velocità di 153.0 km/h di media.

 

Ecco la classifica aggiornata : QUI

Consulta il calendario 2019 : QUI

 

Prossimo appuntamento con la Moto3 sarà il week end del 30 Giugno sul circuito di Assen per il Gp di Olanda.

 

Foto reporterosjerez.com

 

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor