Mortara festeggia il 50° Eprix
Mortara festeggia il 50° Eprix

Mortara festeggia il 50° Eprix

Mortara festeggia il 50° Eprix

Mortara festeggia il 50° Eprix – 10.03.2019 – Un super Eprix per celebrare il 50° Eprix della storia del Campionato del Mondo di Formula-E, ABB FIA Formula E Championship, le monoposto alimentate da motore elettrico. Si corre sul Circuito cittadino di Hong Kong, il Central Harbourfront, lungo 1.860 mt e con 10 curve di cui un paio a quasi 360°. Si corre qui dal 2016 e i piloti conoscono bene il tracciato e le sue insidie: la prima curva a gomito strettissima e i tantissimi tipi di asfalto che lasciano il pilota sempre in guardia. In più è piovuto per tutte le prove e in gara pioviggina a tratti con alternanza di nubi e tanta umidità.

Bird penalizzato … Mortara si prende una bella vittoria !

La Superpole per la gara della domenica viene vinta dal pilota Stoffel Vandoorne su HWA per la prima volta nella sua carriera con il tempo di 1.11.580″ che prende i tre punti previsti dalla pole position, Oliver Rowland su Nissan secondo posto per  con un ritardo di +0.323″ e il terzo posto è per Andre Lotterer su Techeetah con un ritardo di +1.288″. Seguono Gary Paffett sull’altra HWA, Lucas Di Grassi su Audi e Edoardo Mortara su Venturi. Lontani tutti gli altri per una superpole che non rende giustizia ai leader di classifica. Da sottolineare il 18° tempo di Jean-Eric Vergne su Techeetah, che andato in testa-coda effettua il tempo in retromarcia.

La Gara. Al via subito tutti a ventaglio e tutti insieme a prendere il gomito strettissimo della Curva1. Il primo ad andare in testa è Oliver Rowland su Nissan, seguito da Stoffel Vandoorne su HWA, Andre Lotterer su Techeetah, Gary Paffett sull’altra HWA, Sam Bird che passa in 5° posizione, Lucas Di Grassi su Audi e Edoardo Mortara su Venturi, indietro staccatissimi Jean-Eric Vergne su Techeetah è 15°, Antonio Felix Da Costa su BMW è 17°, Pascal Wehrlein su Mahindra è 20° e Jerome D’Ambrosio è 22°. Al minuto 2 è Sam Bird a prendersi la seconda posizione dietro Rowland grazie a tre bei sorpassi su Paffett, Lotterer e Vandoorne impegnati a fare a sportellate tra di loro. Subito incidente che da un bel taglio alla classifica : Felipe Nasr su Dragon va a muro, ma dietro ci sono le due Mahindra che non riescono ad evitare il brasiliano ed entrambe finiscono contro la Dragon. Gara finita per Wehrlein e per D’Ambrosio. Qualche curva indietro è Jev che evita un incidente con Alexander Sims e la sua BMW, ma si trova poi l’altro incidente davanti e riesce con una manovra ad evitare le Mahindra e la Dragon, con sorpasso su Sims. Le macchine si devono togliere e quindi è Full Course Yellow Flag e Safety Car in pista, ma  al minuto 37 viene decretata Bandiera rossa.

Si riparte dopo 15′ con le posizioni invariate : Rowland, Bird, Vandoorne, Lotterer, Paffett, Mortara, DiGrassi, Buemi e gli altri indietro, tutti dietro la SC che rientra in un giro. I piloti decidono di prendere l’Attack Mode per utilizzare i 25Kw in più, ma ne riesce a beneficiare solo Lotterer che prende la posizione su Vandoorne. Minuto 34 improvviso rallentamento della HWA di Rowland costretto a portarsi a lato pista e dare spazio agli inseguitori. Velocissimo Lotterer porta la su Techeetah in testa con un sorpasso interno su Bird, ma i due hanno qualcosa in più e iniziano a prendere vantaggio.

Metà gara Lotterer e Bird a sportellate e uno sull’altro ad ogni curva, hanno già più di 8″ di vantaggio su Vandoorne. Al minuto 21 Sims finice a muro e distrugge la sua BMW, mentre Vandoorne e Mortara si giocano la posizione a due. Solo 3 minuti e Vandoorne va in contatto con la Venturi di Mortara, ma ha la peggio, ruota posteriore sinistra danneggiata e ritiro per il pilota belga. E’ di nuovo SC in pista e tutti attaccati di nuovo. Quattro minuti e la SC rientra ai box, davanti Lotterer e Bird si distaccano di nuovo dal terzo pilota che ora è Mortara, più lontani Di Grassi, Frijns e Abt. Al minuto 7 Rowland è costretto al ritiro, ma si ferma in piena curva e deve rientrare per la terza volta la SC in pista. Difficile togliere la sua HWA dal circuito, infatti la SC riesce a tornare ai box solo a due minuti dal termine. Intanto anche grazie alla SC Mortara ha riagganciato i due di testa, ma Bird nell’ultimo tentativo di sorpasso a Lotterer centra in pieno la Techeetah che finisce in ultima posizione, mentre Bird va a vincere, seguito da Mortara e da Di Grassi. Dietro Felipe Massa sull’altra Venturi termina in 6° posizione, Antonio Da Costa su BMW termina 10° e Jev termina 13° davanti allo sfortunato compagno di squadra.

Non finisce qui. La commissione gara infligge 5″ di penalità per la manovra azzardata nei confronti di Sam Bird che termina così in 6° posizione. 

La gara viene così vinta da Edoardo Mortara su Venturi, al secondo posto si piazza Lucas Di Grassi su Audi e al terzo posto Robin Frijns  su Virgin.

1. Edoardo Mortara  Venturi 59.36.119″
2. Lucas Di Grassi Audi + 0.988″
3. Robin Frijns Virgin + 1.536″

Il giro veloce è il giro numero 2 di Sam Bird su Virgin con il tempo di 1.02.358″ e una media oraria di 107.379 km di media oraria.

Prossimo appuntamento il campionato 2018/2019 sarà per il prossimo E-Prix di Cina nel week end del 23 Marzo 2019.

 

Segui la Classifica aggiornata : QUI

Controlla il Calendario 2018/2019 : QUI

 

Foto f1i.com

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor