Le donne di Teheran

LE DONNE DI TEHERAN

LE DONNE DI TEHERAN

Le donne di Teheran – E’ stata una bella vittoria quella degli Azzurri sull’Argentina del Maestro Julio Velasco, ma la prima nota di merito all’Iran è quella di aver dato la possibilità alle donne di assistere ai match della World League, che fino allo scorso anno erano vietati e soggetti ad aspre sanzioni. Un passo avanti per le donne, seppur sedute in un settore dedicato e con l’immancabile velo, hanno potuto partecipare al questo evento e vedere la loro Nazionale di pallavolo Maschile in campo.

Ma veniamo alla partita. Quando si incontra Velasco il timore e la riverenza è davvero tanta, ma la Nazionale Italiana di Gianlorenzo Blengini ha saputo avere rispetto per il Maestro, pur giocando un’ottima pallavolo e andando a prendere tre punti importanti per la qualificazione alla Final Six a Cracovia.

L’Italia scende in campo con Simone Giannelli al palleggio, Emanuele Birarelli e Simone Buti al centro, Luca Vettori, Ivan Zaytsev e Osmany Juantorena in attacco, Massimo Colaci libero. Risponde l’Argentina con Luciano de Cecco al palleggio, Crer e Sole al centro Lima, Poglajen e Bruno in attacco, Gonzales libero.

Gli Azzurri scendono subito in campo per vincere e non perdono tempo a mettere in casa primo e secondo set. Il rientro di Juantorena ha galvanizzato la squadra, seppur lo schiacciatore deve ancora “sentire l’intera partita nelle gambe” e commette ancora qualche errore di troppo, uno gli costa anche un cartellino giallo. Il terzo set è a favore degli argentini, che sembrano aver preso le misure all’Italia e si siano riorganizzati. Velasco manda in campo un efficientissimo Palacio e la partita sembra prendere un altro percorso. Il quarto set non parte benissimo. In campo italiano regna però tanto nervosismo, l’ultimo a prenderne nota è Ivan Zaytsev che per una parolaccia contro sé stesso si prende un cartellino rosso e regala un punto all’Argentina. E’ il momento del riscatto e un super Simone Giannelli prende in mano la situazione e trascina letteralmente i suoi compagni alla vittoria da tre punti, importantissima per la classifica.

L’Italia chiude con 19 punti per Osmany Juantorena e Luca Vettori, 10 punti per Ivan Zaytsev e 10 per Simone Giannelli. L’Argentina chiude con 16 punti per Palacio, 12 punti per Bruno e 9 per Ramos.

Italia – Argentina 3-1 25-18 25-20 22-25 25-22

Segui anche la classifica della World League : http://www.sportpervoi.it/pallavolo/nazionali/classifica-world-league/

Prossimo appuntamento con gli Azzurri è per domani contro i padroni di casa dell’Iran.

 

 

(Foto asia.com)

Gianluca Gentile

Mi chiamo Gianluca Gentile, classe 1991. Da sempre mi accompagna una passione smisurata per la materia informatica. Computer e web infatti sono diventati i miei compagni d’avventura inseparabili. Cosi nel 2012 ho deciso di trasformare la mia attitudine e le mie capacità in un “lavoro”. Attraverso esperienza e professionalità mi occupo di ristrutturare e costruire da zero l’immagine di un’azienda. Tra le mie funzioni vi è la gestione di ogni fase del processo creativo, curando minuziosamente ogni aspetto delle campagne pubblicitarie sui vari media.