Incubo Ferrari

INCUBO FERRARI

INCUBO FERRARI

Incubo Ferrari – 28.08.2016 – Formula 1 Belgian Grand Prix – SPA Francorchamps – Inizia il tredicesimo round della Formula 1, sul Circuito di SPA-Franchorchamps, che si trova in Belgio. Il Circuito è uno dei più vecchi ad ospitare la F1 in quanto il primo gran premio risale al 1924. La pista è lunga 7.004 metri e offre 18 curve, due rettilinei tra cui il rettilineo di partenza-arrivo. La gara è asciutta, c’è il sole c’è e ci sono 26 gradi in aria e ben 36 sulla pista. In gara 22 piloti di diverse nazionalità.

La Pole Position del sabato viene vinta dal pilota Nico Rosberg su Mercedes con il tempo di 1.56.744”. Per Rosberg è la pole numero 28 in carriera. Dietro di lui si piazza Max Verstappen su Red Bull con un ritardo di 0.149” e al terzo posto si piazza la Ferrari guidata da Kimi Raikkonen con un ritardo di 0.166”. Sebastian Vettel sull’altra Ferrari partirà dal 5° posto, mentre Lewis Hamilton viene retrocesso di 55 posizioni per aver sostituito la power unit del motore e di altre 5 posizioni per aver sostituito anche il blocco del cambio.

La Gara. Si torna alle gare dopo quasi un mese dalla pausa estiva. Ci si aspettano novità e colpi di scena, ma le gare quest’anno vedono solo le Mercedes finire sempre con gara perfetta e tutti gli altri ad inseguire. Per la Ferrari invece è davvero un incubo e affrontare le piste che verranno con la poca fortuna di questo campionato non sarà facile.

I piloti partono con gomme soft e supersoft in base alle soste previste, mentre Hamilton e Alonso partiti dalle ultime posizioni in griglia e costretti a rimontare, montano le Medie per affrontare una sola sosta, sui 44 giri previsti. In partenza parte benissimo Nico Rosberg dalla pole con la Mercedes e molto bene anche le Ferrari, ma dopo un paio di curve arriva il primo errore di Max Verstappen su Red Bull. L’olandese si infila interno sulla Ferrari di Kimi Raikkonen che tampona l’altra Ferrari di Sebastian Vettel che non dà spazio, mentre Verstappen tampona Raikkonen. Entrambe le “rosse” sono costrette a rientrare ai box per sostituire gli alettoni, gomme e perdere così diverse posizioni in gara. Pochi giri ed è la volta di Magnussen su Renault a finire contro le gomme antiurto e distruggere la sua vettura, fortunatamente senza danni per il pilota. Entra in pista la safety-car. Rientrano tutti per il cambio gomme, ma dopo alcuni giri la gara viene interrotta per dar modo ai commissari di ripristinare le paratie antiurto. Ne beneficia Hamilton che in pieno recupero e con le gomme Medium non rientra e si ritrova così a partire dalla 5° posizione. Al rientro la Ferrari di Raikkonen si trova in 14° posizione e di nuovo davanti Verstappen e i due nei vari tentativi di sorpasso, si toccano nuovamente e il ferrarista resta davvero sconcertato dal comportamento del giovane pilota Red Bull, che rientra ai box per cambio gomme e quindi Raikkonen ha strada libera per avviare la sua rimonta. Vettel è al 10° posto e cerca il sorpasso di Grosjean su Haas davanti a lui. Dopo la seconda sosta è invece Vettel ad ingaggiare il sorpasso su Verstappen che non dà vita facile nemmeno a lui, ma dopo diversi tentativi il più esperto ferrarista riesce nel sorpasso “pulito” sull’olandese. Davanti Nico Rosberg fa gara da solo, mentre dietro di lui ci sono Daniel Ricciardo sull’altra Red Bull e Hulkenberg su Force India tallonato da Hamilton che vuole il podio. Non ci mette molto l’inglese ad attaccare la Force India che lo lascia sfilare tranquillamente. Non riesce l’aggancio a Ricciardo, ma sicuramente un ottimo risultato per Hamilton partito dall’ultimo posto.

La gara finisce con la vittoria di Nico Rosberg su Mercedes con il tempo di 1:44:51:058”, al secondo posto si piazza Daniel Ricciardo su Red Bull con un ritardo di 14.113“ e al terzo posto si piazza Lewis Hamilton su Mercedes con un ritardo di 27.634”. Le Ferrari “miracolate” finiscono al 6° posto con Vettel e al 9° posto con Raikkonen. Il giro veloce è il giro numero 40 di Lewis Hamilton su Mercedes con il tempo di 1.51.583” e la velocità di 225.969 km/H .

1. Nico Rosberg MERCEDES 1:44:51.058″
2. Daniel Ricciardo RED BULL + 14.113″
3. Lewis Hamilton MERCEDES + 27.634″
4. Nico Hulkenberg FORCE INDIA + 35.907″
5. Sergio Perez FORCE INDIA + 40.660″
6. Sebastian Vettel FERRARI + 45.394
7. Fernando Alonso MCLAREN + 59.445″
8. Valtteri Bottas WILLIAMS + 60.151″
9. Kimi Räikkönen FERRARI + 61.109″
10. Felipe Massa WILLIAMS + 65.873″

Segui la classifica aggiornata su : http://www.sportpervoi.it/f1classifica2016

Il prossimo appuntamento con la Formula Uno sarà con il GP d’Italia, sul Circuito di Monza, nel week end del 03-04 Settembre 2016.

 

 

(Foto dailymail.co.uk)

 

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor