Ferrari bluff

FERRARI BLUFF

FERRARI BLUFF

Ferrari bluff – 14-15.05.2016 – Gran Premio de Espana Pirelli2016 – Barcellona – Inizia il quinto round della Formula 1 sul Circuito di Barcellona-Catalunya. La pista è lunga 4.655 metri e offre 16 curve, un lungo rettilineo sulla griglia di partenza/arrivo.

La Pole Position del sabato viene vinta dal pilota Lewis Hamilton su Mercedes, con il tempo di 1.22.000”. In seconda posizione si piazza il compagno di squadra Mercedes, Nico Rosberg con un ritardo di 0.280” e al terzo posto si posiziona Daniel Ricciardo su Red Bull con un ritardo di 0.680”. Al quarto posto l’altra Red Bull con l’esordiente Max Verstappen con un ritardo di 1.087”. Subito dopo le Red Bull si classificano le due Ferrari ancora in ritardo, ancora con problemi tecnici che non si riescono a risolvere. Kimi Raikkonen partirà dalla 5° casella in griglia con un ritardo di 1.113” e a fianco a lui il compagno di squadra Sebastian Vettel con un ritardo di 1.334”.

La Gara. Dopo poche gare e visti i precedenti dello scorso anno, quello che è accaduto al primo giro era prevedibile, ma non ci si aspettava che accadesse al quinto GP della stagione. Chi si aspettava il duello tra i due piloti Mercedes, se lo aspettava comunque per la conquista del mondiale sul finire del campionato, ma la tensione era nell’aria da tempo e gli screzi e la presenza dei due campioni all’interno della stessa scuderia, ha portato allo scontro .. all’inevitabile. Dopo solo tre curve le due Mercedes in testa, si toccano, si sorpassano e controsorpassano, tutto al limite del legale, manovre che dovremmo vedere all’ultimo giro non certo al primo in partenza. I due finiscono fuori e buttano all’aria una gara intera e tanti punti in campionato. La colpa ? Di entrambi i piloti che non hanno saputo guardare al di là del personale e della tensione nel Team. Dovevano guidare, vincere, prendere punti, ma si sono eliminati a vicenda e di questo la Mercedes ne terrà sicuramente conto per i GP a venire. La Gara è stata vinta dall’appena diciottenne Max Verstappen, figlio di quel Jos Verstappen che gareggiava ai tempi di Michael Schumacher e Fernando Alonso, ma che divenne famoso alle cronache più per i suoi guai giudiziari che per le sue gare in Formula Uno. Ma Max è il piccolo terribile, che salito in macchina ha messo in riga tutti i “famosi” che si sono dovuti arrendere alla sua velocità e intraprendenza. Verstappen ha dovuto tenere a lungo a bada il ferrarista Kimi Raikkonen che ha tentato il sorpasso diverse volte e più che altro ha cercato di indurlo all’errore. Ma la gara è finita con la prima vittoria di Red Bull, già nota anni fa per essere salita sul gradino più alto del podio nel 2009 con il giovanissimo esordiente Sebastian Vettel.

Dietro di loro un fortunato Vettel conquista il terzo posto grazie alla foratura del penumatico di Daniel Ricciardo su Red Bull, che ha chiesto troppi giri alle sue gomme. Un bluff per la Ferrari che non riesce ancora a dominare la scena, nonostante le due dirette avversarie, le Mercedes, si siano auto escluse. Poteva essere una gara “rossa” dove mettere punti nel salvadanaio, ma è tutto rimandato al prossimo GP dove sicuramente Hamilton e Rosberg cercheranno riscatto.

La Gara finisce con la vittoria di Max Verstappen su Red Bull con il tempo di 1.41.40.017″, al secondo posto Kimi Railkkonen su Ferrari con un ritardo di 0.616″ e al terzo posto l’altro ferrarista Sebastian Vettel con un ritardo di 5.581″. Il giro veloce è il giro numero 53 di Daniil Kvyat su Toro Rosso con il tempo di 1:26.948″.

I RISULTATI

1. MAX VERSTAPPEN RED BULL 1:41:40.017″
2. KIMI RÄIKKÖNEN FERRARI + 0.616″
3. SEBASTIAN VETTEL FERRARI + 5.581″
4. DANIEL RICCIARDO RED BULL + 43.950″
5. VALTTERI BOTTAS WILLIAMS + 45.271″
6. CARLOS SAINZ TORO ROSSO + 61.395″
7. SERGIO PEREZ FORCE INDIA + 79.538″
8. FELIPE MASSA WILLIAMS + 80.707″
9. JENSON BUTTON MCLAREN + 1 GIRO
10. DANIIL KVYAT TORO ROSSO + 1 GIRO
11. ESTEBAN GUTIERREZ HAAS + 1 GIRO
12. MARCUS ERICSSON SAUBER + 1 GIRO
13. JOLYON PALMER RENAULT + 1 GIRO
14. FELIPE NASR SAUBER + 1 GIRO
15. KEVIN MAGNUSSEN RENAULT + 1 GIRO

Segui la classifica aggiornata su : http://www.sportpervoi.it/f1classifica2016

Prossimo appuntamento con la Formula Uno sarà con il GP di Montecarlo, sul Circuito di Monaco, nel week end del 28-29 Maggio 2016.

 

 

(Foto ilfattoquotidiano.net)

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor