Ducati super motore
Ducati super motore

Ducati super motore

Ducati super motore

Ducati super motore – 17.03.2019 – Pirelli Thai Round – Eccoci a Gara 2 sul Chang International Circuit, anche conosciuto come Buriram, che ci regala 4.554 metri composti da 12 curve, 7 a destra a 5 a sinistra oltre al rettilineo di partenza e arrivo. I piloti al via sono 17, meteo buono, ma davvero troppo caldo e umido, 36° la temperatura dell’aria e 54° la temperatura sull’asfalto, più caldo anche della SP Race di questa mattina.

Ducati allunga su tutti !

La griglia di partenza è data dai risultati della Tissot SP Race e quindi in testa Alvaro Bautista con la Ducati, al secondo posto si piazza Jonathan Rea su Kawasaki e al terzo posto si piazza Alex Lowes su Yamaha. Seguono Michael Van Der Mark sull’altra Yamaha, Leon Haslam sull’altra Kawasaki e Marco Melandri con la prima delle Yamaha indipendenti.

Gara2. Mancano ben quattro piloti al via : Camier e Warokorn sono assenti dopo l’incidente con infortunio di ieri, Laverty non riesce a rimettere in pista la sua Ducati dopo l’incidente in Gara1 riprova a fare un giro, ma non può fare l’intera gara e Mercado non riesce a finire il giro di allineamento ed è costretto ai box.

Partenza questa volta perfetta per Alvaro Bautista sulla Ducati che non si lascia passare da nessun pilota e si prende da subito la testa della gara. Segue Jonathan Rea su Kawasaki, Alex Lowes su Yamaha,  Leon Haslam con la Kawasaki, Michael Van Der Mark con la Yamaha, Marco Melandri con la Yamaha indipendente e un sorprendente Chaz Davies che riesce a interpretare al meglio la partenza con la sua Ducati, seguito da Tom Sykes su BMW. La gara sembra già finita al giro 1, quando Bautista ha già +1″ su Rea. La lotta è dietro per la terza piazza tra le Yamaha e la Kawasaki di Haslam. La lotta aiuta Davies che infila tutti e si porta in 5° posizione. Al giro successivo finisce il motore BMW e Tom Sykes è costretto al ritiro. Giro 8 è Melandri a entrare duro su Davies, che è costretto ad allargare e deve rientrare in 8° posizione, ma al giro successivo problemi tecnici costringono la Ducati al ritiro. Mentre Lowes ha presto un bel vantaggio sul compagno di squadra e gli inseguitori è battaglia tra Van Der Mark, Melandri e Haslam, ma tra i tre sul finale ha la meglio l’olandese.

La gara viene vinta così dallo spagnolo Alvaro Bautista su Ducati, al secondo posto il pilota Jonathan Rea su Kawasaki e al terzo posto Alex Lowes con la Yamaha.

1.  Alvaro Bautista  Ducati 31.05.590″
2. Jonathan Rea Kawasaki  + 10.053”
3. Alex Lowes Yamaha  + 12.368”

Il giro veloce è il giro numero 3 di Alvaro Bautista su Ducati con il tempo di 1.32.785” e una velocità di 176.69 km di media oraria.

Gli italiani si piazzano :

6. Marco Melandri Yamaha ind.
8. Michael Ruben Rinaldi Ducati
13. Alessandro Del Bianco Honda

 

Segui la classifica aggiornata : QUI 

Segui il calendario 2019 : QUI

Prossimo appuntamento con la Superbike è per il week end del 07 Aprile sul Circuito di Aragon per il Motocard Aragon Round.

 

Foto motobikemag.es

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor